Ripartenze organizzate, la serie

come-trovare-lavoro-durante-il-coronavirus

Ovvero: Come trovare lavoro durante il Coronavirus.

Prima puntata.

Cominciamo una serie di post che spero vi possano essere utili a rimanere concentrate sul ritorno al lavoro attraverso una serie di compiti da fare ogni settimana

Compiti che vi aiuteranno a rimanere concentrate ma che vi aiuteranno anche a conoscervi un po’ di più dal punto di vista lavorativo.

In modo che quando si ripartirà sarete prontissime, oppure se siete coraggiose e volete continuare a cercare il vostro Secondo Round nonostante tutto, saranno risorse preziose e utili nell’immediato.

Partiamo cercando di identificare il vostro bagaglio di competenze, valori e passioni.

Potreste sentirvi un po’ nervose o insicure su cosa volete fare nel vostro Secondo Round, oppure prima di questo periodo avevate le vostre certezze che ora sembrano smarrite.

Non preoccupatevi.

Non siete sole.

Moltissime persone sentono una certa trepidazione quando contemplano il loro viaggio di reinserimento lavorativo anche in situazioni normali.

Vi invito quindi a cominciare questo programma di reinserimento e ricerca di un lavoro con la mente aperta e di essere anche ben disposte a capire quale direzione e quali opportunità di carriera potranno crearsi.

Vi voglio inoltre incoraggiare a pensare non solo a quello che POTETE fare, ma anche a quello che VOLETE fare.

Quindi cominciano proprio dall’inizio con l’organizzazione.

Ecco dunque, questa settimana, alcuni consigli su come prepararsi:

Trovate il vostro spazio

Per prima cosa fate un bel respiro e rilassatevi.

Vorrei che questo tempo fosse un momento rilassante, un’opportunità per sviluppare, imparare e riflettere.

Trovate uno spazio a casa che vi permetta di essere calme e produttive.

Lo so che non è facile oggi che condividiamo la casa con la nostra famiglia, ma basterà veramente un angolino da rendere proprio e dedicato.

Attorniatevi di cose che amate, come una penna o una matita con cui ci piace scrivere o disegnare, una pianta, una fotografia o una candela profumata da tenere in quello spazio anche piccolissimo che rappresenta il vostro Secondoround.

Tenetelo anche in ordine quanto possibile, non sono una maniaca, ma sono una donna e ho due figlie, un gatto, un marito, sono una persona normale che se vede qualcosa fuori posto si distrae perché riflette su quello che ha da fare in casa, invece di concentrarsi su quello che deve fare per se stessa.

Quindi l’ordine attorno a voi vi renderà più produttive.

Tutto qui.

Tenete un diario

Seconda cosa: tenete un diario che ti servirà lungo tutto il processo.

Che sia online o semplicemente in un file sul vostro pc, l’importante è mantenere una certa costanza.

Sarà il posto in cui scrivere le domande che vi verranno in mente o per scrivere le vostre riflessioni. Tenetelo in un posto facilmente accessibile in modo da poterlo afferrare al volo tutte le volte che vi serve.

Durante questo programma vi fornirò esercizi da completare e vorrete sicuramente trovare un posto sicuro dove prendere nota dei vostri progressi e dove sia facile consultarli ogni volta che lo desiderate. Potete anche tenere un diario cartaceo se preferite, se siete più romantiche e classiche come la sottoscritta. In questo caso acquistate un bel quaderno magari glitterato o del colore che più vi ispira e una penna con la quale annotare con facilità ogni pensiero.

Ritagliatevi il vostro tempo

Trovare e proteggere anche spazio temporale in cui completare i vari compiti potrebbe essere la parte più difficile.

Spesso diamo priorità agli altri a nostre spese.

Quindi vi chiedo di identificare in anticipo i momenti di cui avete bisogno per completare i compiti di ogni lezione che sia al mattino prima che la giornata cominci, o nella pausa pranzo, riflettete bene quando è meglio per voi dedicare un po’ di tempo al vostro Secondo Round e poi scrivete questi appuntamenti sul vostro calendario o sull’agenda.

In modo da non dimenticarli e rispettarli.

Relazioni

Le persone attorno a voi – anche se virtualmente – e le loro conoscenze hanno un sacco di informazioni che possono esservi utili e possono anche solo incoraggiarvi a muovervi in una direzione piuttosto che in un’altra. Alcuni potrebbero indicarvi una via, o anche solo un passo da intraprendere e qualcuno potrebbe farvi conoscere qualcuno di interessante e forse chissà anche offrirvi un lavoro o una collaborazione.

Potreste mettervi in contatto con un ex compagno o compagna di liceo o di università, un amico che lavora nel settore che vi interessa anche qualcuno che da tempo vorreste conoscere meglio o con cui vorreste entrare in contatto.

O perché no potreste parlare con qualcuno della vostra famiglia, amici o qualcuno che vi conosce sin dall’infanzia.

Ognuna delle persone intorno a voi è preziosa anche dal punto di vista lavorativo e ha prospettive diverse, possibili suggerimenti o chissà che ideed per la vostra ricerca di lavoro e possibilità di occupazione.

Vi suggerisco di cominciare con le connessioni più sicure, chi vi ama o vi vuole bene e desidera il meglio per voi potrà esservi utile anche per alcuni esercizi che includerò in questo percorso.

Una volta che avrete una migliore sensazione rispetto alla direzione della vostra carriera sarà il momento di passare alle persone che vi possono aiutare nel concreto anche un po’ al di fuori della vostra cerchia.

Quindi  anche se siete tipe introverse cominciate dal famoso networking o meglio con il tenere care le relazioni, mettetevi e tenetevi in contatto con le persone attorno a voi!

Questo è il periodo migliore per farlo, per chiedere anche solo come stanno alcuni contatti che da tempo non sentivate e per cominciare a tessere una specie di rete che vi aiuterà in diversi passaggi.

Compiti della settimana:

– preparare uno spazio di lavoro

– scegliere un diario

– inserire degli appuntamenti di circa 30-minuti sul vostro calendario settimanale 

Alla prossima settimana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *